Il Mercato Notturno a Phnom Penh

I tre giorni dedicati a Siem Reap e alla visita dei Templi di Angkor sono volati in un soffio, ma abbiamo ancora qualche giorno di viaggio e nuove avventure ci aspettano, stiamo per arrivare nella capitale cambogiana. Stiamo già pregustando l’idea, vista l’ora, di andare a fare due passi all’interno del Mercato Notturno a Phnom Penh e perderci tra odori, profumi e mille oggetti locali.

Abbiamo raggiunto la capitale cambogiana in autobus in circa 7 ore, per chi vuole fare un viaggio diverso è possibile effettuare lo stesso percorso in barca, il tempo di percorrenza è lo stesso ma il biglietto costa un pochino di più.

Cambogia insetti frittiDurante il viaggio ci fermiamo nella cittadina di Stung Seng City, c’è chi scende per sgranchirsi le gambe, chi invece decide di acquistare qualcosa da sgranocchiare durante il viaggio. Cosa ne dite? Vi fanno gola questi insetti fritti?

Dopo un viaggio lento, ma dai paesaggi indimenticabili, arriviamo a Phnom Penh, tempo di recuperare gli zaini e già un gruppetto di autisti di Tuk-tuk si avvicinano per proporci una corsa fino al nostro albergo.
Vi raccomando, se viaggiate in fai da te, di stare molto attenti, perché abbiamo notato che ormai il turista viene visto come un “dollaro che cammina” e molto spesso c’è chi è pronto a proporti un servizio più caro del dovuto, come è successo a noi.

Volevamo salire su un tuk-tuk per raggiungere la nostra guesthouse e subito il ragazzo ci propone un prezzo alto, dicendo che il posto è lontano. Ci colleghiamo a google maps dal nostro smartphone e la guesthouse, in realtà è vicinissima alla stazione delle corrire. Contrattiamo un prezzo equo e andiamo a posare i nostri zaini, pronti per scoprire questa nuova città e il suo mercato notturno.

Phnom Penh incrocio

 

E’ tardo pomeriggio e decidiamo subito di fare un giro per Phnom Penh e subito veniamo attirati dal Night Market, che anima il centro della capitale. Una zona di bancarelle, con vestiti, oggetti e tantissime persone del luogo che danno vita alla serata.

 

Mercato Notturno Phnom Penh vestiti

 

Nella piazza centrale abbiamo trovato l’atmosfera più magica di tutto il viaggio: ricoperta di tappeti, qui ci sono tantissime persone che in compagnia seduti rigorosamente scalzi, mangiamo insieme. Tutto intorno ci sono tantissime bancarelle di street food che inducono in tentazione: verrebbe voglia di assaggiare tutto.

 


Dopo questa serata, siamo davvero carichi di aspettative per questa città. Notiamo che qui, a differenza del Laos, le persone del luogo sono più attente alla presenza dei turisti e a volte ti inseguono per proporti un servizio o un prodotto.
Soddisfatti di questo primo assaggio della città e con ancora negli occhi la magia di questa serata, ci addormentiamo.

Informazioni utili

Il Mercato Notturno a Phnom Penh si trova in Sisowath Quay, Street 5 di fronte al Riverside. Per precauzione uscite solamente con i soldi necessari alla serata e in piccolo taglio. Spesso preferiscono ricevere pagamenti in dollari piuttosto che la valuta locale, il Riel Cambogiano.

Quando scegliete il cibo di strada, buonissimo ed invitante, fate sempre attenzione che il vostro piatto venga cucinato al momento e non sia stato ore fermo all’aria ad aspettarvi. In questo modo è più difficile rischiare di ammalarsi in viaggio.

 

 

 

 

  • author's avatar

    By: Laura e Lorenzo

    Eccoci! Una bancaria creativa con un’innata voglia di scrivere e viaggiare. Un insegnante della scuola superiore alla ricerca dell’inquadratura perfetta con la sua reflex. Innamorati del mondo, cerchiamo sempre di trovare quel posticino, poco conosciuto, che rende il viaggio ancora più autentico ed inusuale!

  • author's avatar

Fai viaggiare il nostro racconto..

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *