La vita sull’Isola di Burano

Racconti fotografici. L’Isola di Burano in 12 fotografie.

E’ una domenica di metà giugno quando conosco Sergio, pensionato con la passione della pesca e che da sempre vive a Burano. Sta dividendo la rete in 3 parti così potrà posarla in zone diverse per aumentare la probabilità di cattura di orate e branzini.

 

Burano Pescatore Sergio
Sergio – pescatore a Burano

 

Prima della pensione usciva ogni giorno con la barca munita di draga per raccogliere le vongole per il mercato settimanale.

 

Burano nave da pesca per le vongole
Nave per pescare le vongole

 

Gli chiedo com’è vivere su quest’isola colorata e tanto amata dai turisti.
Mi risponde che qui è come vivere fuori dal tempo, il ritmo è rallentato e i giorni trascorrono lentamente.

 

Burano cassetta della posta
Bussola delle lettere

 

La laguna è parte fondamentale della vita ma conviverci tutto l’anno è molto difficile, soprattutto per i più giovani. Per questo molti abitanti dell’isola hanno deciso di lasciarla per lavorare sulla terraferma.

 

Burano pontile
Vista sulla laguna

 

Di quanto mi ha appena detto ne trovo conferma nei continui cartelli appesi sulle finestre e sui balconi delle abitazioni riportanti la scritta “vendesi”. Osservo le numerose persone anziane che escono con calma e tranquillità dal circolo sociale, dopo la partita a carte della giornata.

 

 

Le finestre del circolo sono sorrette da una griglia di ferro, barriera virtuale tra quelli che vivono a Burano e coloro che visitano l’isola.

 

 

Ripenso alle ultime parole che Sergio mi disse prima di salutarci: “fai attenzione agli edifici pubblici e alle strutture commerciali frequentate dai Buranesi e capirai come è realmente Burano”. Sono edifici scrostati e dai colori sbiaditi. Quasi, dimenticati.

 

 

Prima di imbarcarmi sul traghetto che mi riporterà sulla terraferma vengo catturato da quello che [non] accade sul lato opposto del canale. Su un muretto sta seduto, porgendo la schiena alla laguna, un anziano. Quello che scruta è la calle di fronte a lui.  Sembra ripensare ai tempi passati, quando l’isola era abitata dalle famiglie più giovani e i loro bambini correvano spensierati tra le viuzze.

All’epoca Burano era bella non per i colori delle case ma per la vita che si assaporava.

 

Al prossimo racconto fotografico,

Lorenzo

  • author's avatar

    By: Laura e Lorenzo

    Eccoci! Una bancaria creativa con un’innata voglia di scrivere e viaggiare. Un insegnante della scuola superiore alla ricerca dell’inquadratura perfetta con la sua reflex. Innamorati del mondo, cerchiamo sempre di trovare quel posticino, poco conosciuto, che rende il viaggio ancora più autentico ed inusuale!

  • author's avatar

Fai viaggiare il nostro racconto..

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *