Chiang Rai, The Black House & The White Temple

Non so come ma in poche ore a Chiang Rai siamo riusciti a farci sballottare dal nostro caro autista di Tuk-Tuk da una parte all’altra della città. In questo modo siamo riusciti a vedere in un pomeriggio sia The Black House e The White Temple.

 

The Black House - Chiang Rai

 

Siamo arrivati alla Black House e abbiamo capito il perché del nome.. In un bellissimo parco spuntavano vari templi e tempietti dove il nero la faceva da padrone.. anche i cigni erano neri! Qui si trova una collezione davvero vasta di pelli di vari animali (orsi,lupi,coccodrilli,leopardi e altri) tantissime corna ed ossa usate come ornamento o per creare sedie e tavolini.

Decisamente un luogo macabro..Abbiamo sentito da un gruppo di persone che è stato usato per praticare la magia nera. Non ci poniamo altre domande e proseguiamo il nostro giro a Chiang Rai, il primo incontro con la Thailandia ha un qualcosa di magico. La cultura, la religione e il modo di approcciarsi ad ogni cosa è profondamente diverso rispetto a quello a cui siamo abituati.

La seconda tappa a Chiang Rai, prima di prendere l’autobus per il Laos, è stato il Tempio Bianco. Un tempio opposto alla Casa Nera appena visitata che rende questo luogo davvero ricco di contrasti.

Nonostante su vari blog e siti prima della partenza avessimo letto commenti negativi che definivano questa costruzione decisamente kitsch .. Beh devo dire che ci è piaciuta!

The White Temple Chiang Rai
The White Temple – Chiang Rai

È stata costruita nel ’97, da un architetto Thailandese, che ha voluto creare un tempio buddista-induista non seguendo i canoni tradizionali. Tutta in gesso bianco rivestita da tantissimi specchietti, attira subito l’attenzione.

The White House Thailandia

Al suo interno (dove non è possibile fare foto ????) si trova il Buddha. Sulle pareti è stata raccontata la sua storia ma attraverso personaggi moderni, come Superman,Neo di Matrix,Ben Ten e tanti altri! L’artista non ha ancora completato questa costruzione perché vuole paragonarla alla Sagrada Familia a Barcellona .. Bella scusa per non finire i lavori,eh?!

Di fronte  a questo tempio vi è una zona, sempre molto particolare, dove poter lasciare dei messaggi o desideri, appesi a dei ganci. Basta acquistare questi oggetti in metallo, scrivere con un pennarello il proprio sogno e aspettare che si avveri.

 

Ora proseguiamo il nostro viaggio, ci aspetta un nuovo stato: il Laos. Lasciamo la Thailandia pieni di aspettative, già questo primo assaggio di Sud – Est Asiatico ci ha fatto innamorare. Che sia Mal d’Asia?

E voi viaggiatori, soffrite di questa malattia? Oppure siete legati ad altri luoghi che inesorabilmente vi attirano e quando state per prenotare un viaggio, si fanno sentire?

Informazioni utili

A Chiang Rai abbiamo dormito una notte presso la Rinlada Guesthouse. La camera era spaziosa, comoda e pulita per gli standard locali. La colazione, decisamente in famiglia con alcune banane, caffè, tè, pane e marmellata ci è stata gentilmente offerta anche se non era compresa nella prenotazione. Il posto che abbiamo scelto per questa notte di passaggio ha rispettato le nostre aspettative: un letto comodo e pochi animali come compagni di stanza.

 

 

  • author's avatar

    By: Laura e Lorenzo

    Eccoci! Una bancaria creativa con un’innata voglia di scrivere e viaggiare. Un insegnante della scuola superiore alla ricerca dell’inquadratura perfetta con la sua reflex. Innamorati del mondo, cerchiamo sempre di trovare quel posticino, poco conosciuto, che rende il viaggio ancora più autentico ed inusuale!

  • author's avatar

Fai viaggiare il nostro racconto..

E tu cosa ne pensi?

One thought on “Chiang Rai, The Black House & The White Temple

  1. Ennio ha detto:

    Condivido che è bellissima! E bellissima l’idea di utilizzare personaggi moderni per spiegare la vita di Buddha… Un ponte tra passato e presente…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *