Escursione in barca a Ha Long Bay

Dopo una notte particolarmente agitata, ci svegliamo sull’isola di Cat Ba pronti per l’escursione in barca a Ha Long BayAbbiamo prenotato una gita di una giornata presso l’agenzia Cat Ba Venture, siamo circa una ventina di persone e partiamo su una barca di medie dimensioni, capace di raggiungere le baie più piccole.

Alla partenza, dal piccolo porto di Ben Beo, attraversiamo un piccolo villaggio galleggiante e proseguiamo in mezzo a tantissime montagne carsiche che emergono dall’acqua, creando un paesaggio quasi surreale.

 

 

Questa volta siamo stati davvero fortunati con il meteo, una giornata di sole con solamente alcune piccole nuvolette lontane. Nonostante questo ammettiamo che il cielo non era azzurro, ma grigio chiaro, come se ci fosse una patina sopra di noi. Ci siamo posti varie domande, chiedendoci se fosse colpa dell’inquinamento oppure del caldo afoso oppure se in questa zona il cielo azzurro che siamo abituati a vedere in montagna non esiste proprio.

Ci fermiamo in una piccola baia per fare il bagno, c’è chi si tuffa e approfitta per fare una nuotata e chi preferisce rimanere a bordo e crogiolarsi al sole. L’acqua non è per nulla fredda e del tipico colore verde smeraldo.

 

Ha Long bay spiaggia
Piccola spiaggia ad Ha Long Bay

 

Dopo il pranzo, cucinato direttamente in barca e con scelta di carne, pesce, verdure e tofu per i vegetariani,  siamo pronti per salire sul kayak ed attraversare alcune piccole grotte per raggiungere le zone più interne tra alcune montagne carsiche. Il mare era davvero calmo e tranquillo e il paesaggio così diverso da rimanere a bocca aperta tutto il tempo!

 

Ha Long bay kayak
Ha Long Bay – escursione in kayak

 

Attenzione all’interno delle grotte, bisogna abbassarsi per non sbattere la testa e guardare bene che non arrivi un pipistrello o qualche ragnetto. Rientrati dal giro in kayak torniamo a bordo, ultimo bagno prima di rientrare.

Finalmente una giornata rilassante e all’insegna del bel tempo!

 

Ha Long bay tramonto
Tramonto su Ha Long Bay

 

Ormai siamo già con la mente alla prossima tappa.

GTV Marchio
Gruppo Trentino di Volontariato

Proseguiremo il viaggio in una zona decisamente poco turistica, andiamo a trovare la piccola Mai, la bimba di circa 2 anni che abbiamo adottato a distanza tramite il Gruppo Trentino di Volontariato, un’organizzazione non governativa che si occupa di cooperazione e solidarietà internazionale.

Raggiungere la città di Bai Chay, nel distretto di Son Dong, non sarà per nulla facile. Se prenotate il viaggio di andata e ritorno da Hanoi non ci sono problemi, la compagnia Hoang Long collega tutti i giorni con più corse l’isola di Cat Ba e la capitale.

La città di Bai Chay si trova a metà strada, in linea d’aria tra Hanoi e Ha Long City e quindi abbiamo pensato di raggiungerla direttamente per evitare ore ed ore trascorse inutilmente in autobus.

Per colpa delle forti piogge cadute nei giorni scorsi, la zona nord dell’isola, vicina al porto di Ha Long City sulla terraferma era impraticabile e quindi il collegamento era stato interrotto.

L’unica soluzione non troppo costosa (ci è stato proposto un catamarano privato che in 5 ore ci portava a destinazione) consisteva nell’arrivare a Haiphong e da qui con un taxi raggiungere la stazione degli autobus per prendere alle 10 del mattino il mezzo locale che ci avrebbe portati in tempo a Bai Chay.

Ha Long Bay
Ha Long Bay – ritorno a Cat Ba

Non riusciamo a spiegarci come mai, quando abbiamo chiesto all’albergo e all’agenzia che ci ha organizzato l’escursione in barca, l’orario del primo autobus e barca in partenza dall’isola, ci hanno risposto le 9. Considerando che per raggiungere Haiphong ci si mette almeno un’ora e mezza, era praticamente impossibile arrivare ad Ha Long City in tempo per prendere la coincidenza dell’autobus.

Rimaniamo con il dubbio di riuscire a raggiungere la zona di Gtv per tutta la giornata, parliamo anche con la guida sulla barca, ma sembra non ci siano altre soluzioni. Quando torniamo in albergo, per la strada notiamo un tabellone, con scritti gli orari degli autobus che collegano alla barca per Haiphong e vediamo che il primo è alle 6 del mattino. Non ci sembra vero, in questo modo, se tutto va secondo i piani dovremmo farcela ed arrivare in tempo per conoscere la piccola Mai.

Un po’ più tranquilli andiamo a dormire, dopo aver mangiato ed osservato alcuni turisti asiatici divertirsi in quello che può assomigliare ad un grande villaggio vacanze: karaoke, teatro e balli in allegria.

Informazioni utili

Per l’escursione di una giornata in barca abbiamo speso 29 dollari a testa. La quota includeva il pranzo, la sosta in una baia per fare il bagno e l’escursione in kayak all’interno delle montagne carsiche della baia. Ci sentiamo di consigliarvi l’agenzia che ha organizzato l’escursione, la Cat Ba Venture. Il pranzo sulla barca era davvero buono e vario, con alternative anche per vegetariani.

Ha Long faraglione
Ha Long Bay

Abbiamo davvero apprezzato la possibilità di vedere Ha Long Bay pressoché deserta. Le barche da crociera,  proposte inizialmente in ogni agenzia di Hanoi, non si sono nemmeno intraviste. Dovrete stare in questa zona una notte in più, ma secondo noi vivere una località super turistica in questo modo la rende più intima ed emozionante.

Siamo rimasti in parte delusi dall’immagine di Ha Long Bay. Nelle fotografie promozionali che si vedono in tutte le agenzie di Hanoi i colori sono sempre accesi e vividi. L’acqua verde smeraldo in contrasto con il cielo azzurro. Pensiamo che sia davvero difficile vedere la baia con queste tonalità, perché anche quando non ci sono nuvole il cielo è molto chiaro. Non sappiamo se in altri periodi dell’anno è possibile vederlo come appare nelle fotografie promozionali, ma molte persone del luogo ci hanno detto che è davvero difficile.

E voi cari viaggiatori? Siete mai riusciti a vedere Ha Long Bay con il cielo azzurro e l’acqua verde smeraldo come la si immagina prima della partenza?

 

  • author's avatar

    By: Laura e Lorenzo

    Eccoci! Una bancaria creativa con un’innata voglia di scrivere e viaggiare. Un insegnante della scuola superiore alla ricerca dell’inquadratura perfetta con la sua reflex. Innamorati del mondo, cerchiamo sempre di trovare quel posticino, poco conosciuto, che rende il viaggio ancora più autentico ed inusuale!

  • author's avatar

Fai viaggiare il nostro racconto..

E tu cosa ne pensi?

2 thoughts on “Escursione in barca a Ha Long Bay

  1. gabriella ha detto:

    Serendipity ossia la capacità di trovare qualcosa mentre si sta cercando una cosa diversa : non potevate trovare un termine più adatto di questo per dare un nome al vostro Blog! Continuando la lettura dei vostri articoli si nota infatti che nelle varie tappe del vostro viaggio, grazie alla capacità di lasciarvi stupire da ciò che vedete e da chi incontrate, riuscite sempre a scoprire qualcosa di prezioso, che magari non pensavate di trovare. Penso a un particolare colore del cielo o dell’acqua, ai tuffi dei ragazzini nel fiume, a uno splendido tramonto, al colore delle risaie, all’accoglienza della gente che pur nella povertà si dimostra generosa, al sorriso di un bambino… Sono anche queste piccole cose che rendono grandi i vostri viaggi!

  2. iviaggidiserendipity ha detto:

    Grazie Gabriella!! Hai davvero colto il messaggio che vogliamo trasmettere attraverso il nostro blog. Crediamo che un viaggio di questo tipo, cercando di privilegiare gli incontri con le persone piuttosto che le visite “turistiche”, riesca a cambiare le proprie prospettive sulla vita. Quando torniamo a casa ci sentiamo diversi e la nostra visione delle cose, anche nella routine di tutti i giorni, è decisamente diversa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *